il cliente

Commissione Europea– DG ENTR, strumenti turistici e culturali

il bisogno

Il turismo è un fattore trainante dello sviluppo economico e genera il 5% del PIL dell’Unione Europea. Un’area in cui il settore può risalire la catena di valore è quella delle offerte e dei servizi turistici resi “accessibili per tutti”. Gli studi condotti dall’Unione Europea hanno evidenziato che la dimensione del mercato per il turismo accessibile raggiunge almeno 127 milioni di persone o il 27% della popolazione. Il rapido invecchiamento della popolazione (e la forte correlazione tra età e comparsa di disabilità in fasi più tardive della vita) viene sempre più riconosciuto come un’altra potente “molla” per il mercato del turismo accessibile.

Numerosi studi evidenziano la frammentazione lungo la filiera dei servizi turistici accessibili. Occorre comprendere come sia l’attuale fornitura di servizi accessibili, individuare le lacune nella filiera e gli ostacoli incontrati dai fornitori nell’offrire un servizio accessibile, inclusa un’adeguata formazione del personale.

dettagli del progetto

Come parte dell’attuazione da parte della Commissione del piano d’azione triennale del Parlamento sul turismo accessibile, VVA sta lavorando a due progetti per disegnare la mappa dell’offerta di servizi turistici accessibili in tutta Europa e per stabilire quali siano i requisiti e le competenze necessarie per il personale operante nel settore turistico.

Gli studi analizzano le filiere e i risultati in tutti gli stati membri dell’Unione Europea, così come l’attuale offerta di formazione. Proporranno suggerimenti e priorità riferiti ad azioni atte a crescere e migliorare l’offerta di servizi turistici accessibili e ad assicurare la corrispondenza tra formazione offerta e domanda di tali servizi e gli attuali fornitori.

Inoltre, un nuovo servizio europeo “Turismo per tutti registrazione online” sarà istituito, rendendo possibile per i fornitori di servizi turistici presentare le loro strutture di accoglienza, sedi di eventi, attrazioni e servizi accessibili. I risultati dello studio saranno presentati durante un workshop con le parti interessate europee nel 2014 e via Internet. Questo studio di ricerca è complementare al progetto di mappatura delle competenze e della formazione legati al turismo accessibile condotto per la Commissione Europea gestito anche da VVA-Europe.

VVA si occupa della gestione di questi studi. Ciò richiede, in particolare:

 

  • Definizione concettuale delle filiere turistiche 
  • Ricerca a tavolino e colloqui con aziende, responsabili della stesura delle politiche europee e altre parti interessate. 
  • Svolgimento di case studies e indagini con aziende e soggetti che forniscono formazione 
  • Analisi e attività di reporting