il cliente

Il più grande gruppo italiano operante nel settore della ricerca e sviluppo farmaceutica, specializzato nel campo dell’oncologia, ed una delle realtà più rilevanti del settore anche a livello europeo.

il bisogno

La situazione di crisi aziendale ha determinato la necessità di disporre di un parere indipendente e qualificato che validasse l’idoneità del piano al risanamento dell’esposizione debitoria ed al rilancio del business. Ciò allo scopo di:

 

  • Soddisfare le condizioni imposte dal creditore per la sottoscrizione dell’accordo finanziario quadro attraverso il quale erano state rinegoziate le modalità di rimborso del debito 
  • Accedere alle modalità di uscita guidata dalle crisi aziendale previste dal legislatore, sottraendo cosi le attività legate all’esecuzione del piano da eventuali azioni revocatorie fallimentari, ed evitando di ricorrere agli accordi di concordato preventivo

 

dettagli del progetto

L’emissione dell’attestazione ha richiesto la verifica della veridicità dei dati aziendali e della fattibilità delle misure chiave indicate nel Piano elaborato dal cliente, nonché della coerenza delle previsioni economiche, patrimoniali e finanziarie ad esse correlate, anche a livello di singola legal entity.

Il progetto si è articolato in tre fasi:

 

  1. Analisi della situazione attuale attraverso fonti desk e colloqui con il management: analisi e comprensione approfondita delle complesse dinamiche del settore e del peculiare business model del cliente, e identificazione delle cause della crisi aziendale; 
  2. Analisi del piano di risanamento elaborato dalla società, in coerenza con le linee guida in materia.
    • Verifica della veridicità dei dati aziendali di partenza attraverso attività di auditing mirato;
    • Valutazione della coerenza tra ipotesi poste a fondamento del piano e contesto di riferimento;
    • Accertamento della coerenza dei dati previsionali rispetto alle ipotesi eseguendo sia procedure di verifica dell’accuratezza dei dati elaborati, sia analisi in merito alla coerenza interna di tali dati, ricorrendo al parere di esperti esterni ed analizzando le evidenze documentali prodotte dalla società a supporto delle previsioni
    • Valutazione degli scenari emersi dalle analisi di sensitività condotte con riferimento alle ipotesi giudicate critiche ed alle variabili caratterizzate da maggiore volatilità;
  3. Elaborazione del giudizio di attestabilità, sulla base delle indagini sopra descritte, valutando l’idoneità del piano a garantire la solvibilità del Gruppo durante l’arco temporale oggetto di analisi e la fattibilità delle misure previste al fine del rilancio del business.