il cliente

La Direzione Generale per l’Impresa e l’Industria della CE.
Tale ente è impegnato nel sostenere i settori produttivi europei attraverso la cooperazione internazionale e l'innovazione, per promuovere la creazione e la crescita di nuove imprese e lo sviluppo della cultura imprenditoriale.
Supporta inoltre la presenza europea nello spazio in vari ambiti: European Space Policy, Space Research and Development e progetti legati alle tecnologie GMES.

il bisogno

La CE vuole determinare se il potenziale del mercato ucraino rispetto al futuro utilizzo di EGNOS giustifichi gli investimenti per l'installazione delle EGNOS RIMS (Ranging and Integrity Monitoring Stations: stazioni di terra per la ricezione e correzione del segnale di EGNOS) e lo sforzo legato al progetto d’implementazione.
Il progetto ha coinvolto diverse autorità pubbliche ucraine e operatori privati, al fine di:

  • valutare l'attuale infrastruttura GNSS ucraina e le esigenze reali degli utenti
  • valutare i benefici dell’estensione di EGNOS
  • sensibilizzare e diffondere la conoscenza sulle tecnologie GNSS e le potenziali applicazioni di EGNOS.

dettagli del progetto

VVA ha supportato la Commissione Europea nelle analisi necessarie per la possibile estensione della copertura di EGNOS (European Geostationary Navigation Overlay Service) in Ucraina. Il team di VVA ha verificato la fattibilità e i vantaggi di tale estensione, attraverso analisi basate su interviste con i principali stakeholder ucraini e analisi costi-benefici nei settori emersi come prioritari. Il progetto ha incluso la realizzazione di un workshop in Kiev con i principali stakeholder e operatori del mercato.

Lo studio ha preso in considerazione una vasta gamma di settori (aviazione, agricoltura, navigazione fluviale, viabilità stradale, trasporti ferroviari, trasporti marittimi e mapping) e di potenziali applicazioni di EGNOS, con il fine di individuare i segmenti ad alta priorità.
In una prima fase, VVA ha raccolto e analizzato le informazioni inerenti alle reti di infrastruttura GNSS presenti in Ucraina e lo stato delle applicazioni in ciascun mercato. Inoltre, sono stati studiati i progetti conclusi e in corso fra enti dell'Unione Europea e ucraini e le collaborazioni passate/correnti con aziende europee.
Per meglio definire i bisogni degli utenti, sono state condotte circa 30 interviste sul campo con enti pubblici – Ministero delle Infrastrutture, Autorità dell’aviazione civile, Agenzia Spaziale, ecc. - ed operatori privati.
Sono state così identificate le esigenze non soddisfatte degli utilizzatori finali ed una scala di priorità dei mercati potenzialmente più ricettivi all’introduzione di EGNOS.

I segmenti individuati come prioritari sono stati oggetto di un’analisi costi-benefici: traffico aereo, agricoltura e navigazione fluviale.
Per ogni mercato, è stato creato un modello dedicato per considerare i principali costi e benefici derivanti dall’introduzione di applicazioni GNSS-based in capo a vari player, secondo una prospettiva di lungo termine sull'evoluzione di ciascun dominio analizzato.

Al fine di sensibilizzare gli operatori ucraini e condividere i primi risultati del progetto, VVA ha organizzato un workshop cui hanno partecipato esponenti dei principali settori considerati nelle analisi, in prevalenza dal settore aviazione e spazio. Il workshop ha previsto anche una tavola rotonda per fornire il confronto fra le autorità locali, esperti internazionali e i rappresentanti della CE.

L’ultimo task ha visto la definizione dell’Action Plan per l’implementazione e la diffusione di EGNOS in Ucraina, integrato con il Technical Plan fornito direttamente dalla CE. L’Action Plan, basato sui risultati delle analisi precedenti, intende tracciare il percorso indicando le leve di azione e le principali linee guida per sostenere l'adozione delle applicazioni di EGNOS da parte dei player chiave dei settori individuati.