il cliente

Il più grande sistema fieristico italiano e tra i principali al mondo, organizzatore dei più importanti eventi internazionali di un importante settore

il bisogno

Il cambiamento radicale in atto nelle logiche e nella struttura del settore ha determinato la necessità di un ripensamento del sistema di offerta degli organizzatori di eventi fieristici   in tale settore, coerentemente con le mutate condizioni di mercato

In particolare è emersa la necessità di offrire un servizio segmentato in base all’utenza (business o consumer) ed in funzione delle specifiche aree di applicazione tecnologica

dettagli del progetto

Il progetto ha richiesto la definizione delle linee guida per il rilancio, in ambito nazionale ed internazionale, delle attività del cliente, attraverso la valorizzazione degli spazi, delle competenze e delle iniziative di terzi operatori di un importante settore

Il progetto si è articolato in cinque fasi:

 

  1. Identificazione dei principali driver di sviluppo degli eventi fieristici dedicati al settore, nazionali ed internazionali, ed identificazione di eventuali ulteriori opportunità fieristiche per il cliente. La fase di progetto si è conclusa elaborando: i) la mappatura di tutti i principali eventi fieristici internazionali sulla base delle variabili indagate; ii) la segmentazione di tutti gli eventi identificati sulla base delle dimensioni utenza target/sistema d’offerta; iii) l’identificazione dei driver di successo degli eventi a livello internazionale; iv) la stima del potenziale di sviluppo futuro di eventi fieristici italiani che potrebbero incrementare il valore dell’offerta del cliente
  2. Identificazione e valutazione delle esigenze e delle aspettative dei diversi target d’utenza, con riferimento ai segmenti Business e Consumer. Le attività si sono concluse con la definizione delle specifiche esigenze ed aspettative di ciascun segmento e sotto-segmento di clientela in puntuali direttrici per la strutturazione di un sistema d’offerta coerente con la domanda
  3. Definizione di un sistema di offerta “ideale”, coerente con i principali driver di sviluppo internazionali e con le esigenze degli operatori fieristici e dei visitatori. La struttura del sistema di offerta è stata elaborata tenendo conto delle necessità di ciascun segmento di utenza con riferimento a: i) allocazione degli spazi; ii) attività convegnistiche ed eventi collaterali a maggior valore per l’utenza relativamente a tempi, luoghi e contenuti; iii) attività di formazione; iv) pianificazione temporale e contenutistica degli eventi fieristici; v) organizzazione del processo di prevendita e vendita degli ingressi; vi) linee guida per la comunicazione istituzionale e commerciale
  4. Analisi e valutazione dell’attuale sistema d’offerta del cliente per identificare i gap rispetto al sistema d’offerta “ideale” e definire un piano d’azione per colmare i gap identificati. L’analisi svolta ha permesso l’elaborazione di un piano d’azione in cui vengono identificate aree e direzioni di intervento per allineare l’attuale struttura d’offerta del cliente ai trend di mercato ed alle esigenze dell’utenza
  5. Stima e valutazione dell’impatto economico-finanziario derivante dalla ridefinizione del sistema d’offerta, in termini di investimenti richiesti per il riposizionamento dell’offerta e di incremento atteso dei ricavi in funzione del prezzo del biglietto di ingresso, del numero di visitatori e del prezzo al mq per gli espositori, con un orizzonte temporale di 5 anni